Copyright Rachele Bindi  © 2015

PROPRIETA' INTELLETTUALE

I contenuti di questo sito sono riproducibili esclusivamente citando l’autore e la fonte, includendo un link attivo diretto alla pagina dell’articolo, e solamente per fini non commerciali.

DISCLAIMER IMMAGINI

Quasi tutte le foto o immagini presenti attualmente nel sito (ove non diversamente indicato sulla foto stessa) sono situate su internet e costituite da materiale largamente diffuso e ritenuto di pubblico dominio. Su tali foto ed immagini il sito non detiene, quindi, alcun diritto d’autore e non è intenzione dell’autore del sito di appropriarsi indebitamente di immagini di proprietà altrui, pertanto, se detenete il copyright di qualsiasi foto, immagine o oggetto presente, oggi ed in futuro, su questo sito, o per qualsiasi problema riguardante il Diritto d’Autore, inviate subito una e-mail all’indirizzo info@rachelebindi.it indicando i vs. dati e le immagini in oggetto così che si possa risolvere rapidamente il problema (ad esempio, con l’inserimento, gratuito e permanente, del nome dell’autore), oppure rimuovere definitivamente la foto (o altro).

  • Facebook B&W

Segna-Libri: “l rumore delle cose che iniziano”

November 17, 2018

Evita Greco "Il rumore delle cose che iniziano" 

 

 

Il romanzo racconta il legame tra la protagonista, Ada e la nonna, Teresa, che le ha fatto da madre. Teresa si ammala e Ada sente di perdere, con lei, una parte di sé: la nonna le vuol bene ed è sempre stata il suo punto di riferimento. Durante il ricovero di Teresa in ospedale, Ada incontra due persone che, più di altre, le stanno accanto: Giulia, l’infermiera che accudisce Teresa e Matteo, di cui Ada si innamora; le loro vite che si intreccino oltre la loro consapevolezza. Giulia appartiene ad una famiglia benestante e sembra desiderare più di ogni altra cosa compiacere la madre e il padre, anche nella scelta del compagno di vita, con il quale sta per sposarsi; ha provato a diventare medico e non ci è riuscita e questa è stata per lei una sconfitta, ma ancora non sa quanto grande. Giulia è molto diversa da Ada, eppure le due donne divengono amiche: le lega soprattutto l’affetto e la cura per Teresa, ma qualcosa metterà in pericolo il loro legame, perché ci sono aspetti di se stesse e degli altri che entrambe non conoscono. Matteo si crede bravo nel lavoro e nelle sue relazioni: è un uomo in carriera, che desidera il benessere e il successo e ricerca l’approvazione degli altri senza farsi troppi scrupoli; non sente responsabilità e fugge quelle parti di sé che lo richiamano al debito che ha verso gli altri, fino a quando non gli sarà più possibile. Cosa desiderano davvero questi personaggi? Cosa nascondono a se stessi e agli altri? Al termine del romanzo essi si sorprendono a scoprirsi diversi e noi con loro: non sono né migliori né peggiori, ma più complessi e più consapevoli di tale complessità. Il libro ci guida a riflettere sulle relazioni più intime che abbiamo - quella del partner e dell’amico - e di come, talvolta, conosciamo solo alcune parti di chi sono loro e di chi siamo noi nel profondo..

 

 

 

 

 

Please reload

Search By Tags
Please reload

Archivio
Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square