• Rachele Bindi

Segna-Libri: “Lezioni di volo e di atterraggio”


Graziano Graziani Taccuino delle piccole occupazioni Libroterapia.net

Roberto Vecchioni "Lezioni di volo e di atterraggio"

«È gioco, sfida, provocazione. È gettare un sasso e contare i cerchi che si allargano sull'acqua. Porte che si aprono su altre porte, senza mai fermarsi alla prima».


Roberto Vecchioni ci porta nelle sue lezioni, piene di storie, di vita, di parole. Condivido il suo amore per il linguaggio e in questo nuovo libro mi sono sentita a casa nei capitoli che narrano lezioni in osteria sull'origine della lingua, come in quelli che presentano lezioni all'aperto suoi miti.


Le parole che il Professore dona ai suoi alunni saranno loro utili per affrontare la vita: sono parole potenti, piene di storia e di significati.

Nella narrazione colpisce anche il grande rispetto che l'adulto ha per i suoi ragazzi, li conosce e li apprezza e secondo me anche questo conterà molto per loro. La scuola dovrebbe essere sempre scambio vitale, ancora oggi ricordo alcuni dei miei docenti, quelli bravi, che non si fermavano solo ai contenuti della lezione, che passavano anche pezzi di vita, punti di vista, esperienze e che facevano domande per farci riflettere. Erano in pochi, vero, ma la loro voce mi ha accompagnata ben oltre il tempo della scuola. Alcuni li sento ancora, talvolta, come penso capiti agli studenti di Vecchioni.


Consiglio questo testo a chi ancora studia ma anche a chi insegna, a chi è appassionato di mitologia o di epica, a chi ama la semiotica, ma anche a chi vuole sapere cosa hanno in comune De Andrè ed Edgar Lee Masters.


«Cultura non è sapere, è cercare, cercare all’infinito».





#segnalibri #RacheleBindi #lezionidivoloeatterraggio #robertovecchioni

93 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti