Segna-Libri: “Amy e Isabelle”


Elizabeth Strout "Amy e Isabelle"

In queste pagine l’autrice ci svela il legame tra Isabelle e sua figlia Amy, un rapporto esclusivo e di dipendenza reciproca. Entrambe le protagoniste di questo libro vivono l’assenza di una figura maschile, di un terzo che le aiuti a superare il fisiologico processo di separazione madre-figlia. In adolescenza Amy inizierà a sentirsi soffocata da questa presenza ingombrante e si coinvolgerà in una relazione clandestina con un suo insegnante sposato. In questa relazione Amy sperimenterà per la prima volta la sensazione di essere profondamente compresa, si sentirà amata. Il libro si conclude con la constatazione dell’esistenza di un parallelismo tra le vite di madre e figlia, infatti entrambe hanno sofferto per la mancanza di un padre e si sono coinvolte in una relazione con un uomo sposato. Sarà proprio questo vuoto ad alimentare il loro comune bisogno di essere amate e riconosciute.

#segnalibri

22 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook B&W