• Benedetta Pazzagli

Segna-Libri: “Passeggeri Notturni”


Gianrico Carofiglio “Passeggeri Notturni” Einaudi 2016

E’ una raccolta di trenta scritti, di tre pagine ciascuno, di cui fanno parte racconti, aneddoti, brevi saggi. L’autore si ferma ad ascoltare e talvolta ad annotare le conversazioni dei personaggi che osserva, in una pratica che può ricordare quella del terapeuta che si annota qualche parola del paziente nella sua pratica clinica: il linguaggio, cioè la modalità con la quale ci raccontiamo la realtà, dice molto di chi siamo e delle nostre relazioni. Per l’autore le parole sono “atti”, “creano la realtà, fanno – e disfano –le cose”. Alcuni racconti ci stupiscono per le soluzioni nuove e creative dei personaggi, altri ci confermano in alcune nostre convinzioni senza mai, tuttavia, essere banali: chi legge (e rilegge) con attenzione scoprirà elementi nuovi anche nel conosciuto, secondo le note parole di Eraclito: “Nessun uomo può bagnarsi per due volte nello stesso fiume, perché né l’uomo né le acque del fiume sono le stesse”.

#segnalibri #BenedettaPazzagli

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti