Segna-Libri: “Accabbadora”


Michela Murgia "Accabbadora" Einaudi

Il legame tra una madre e una figlia prescinde dal legame di sangue e si nutre di accudimento, reciprocità e sguardi profondi. Questo distingue il rapporto tra Tzia Bonaria e Maria, un rapporto in cui ci si incontra nel profondo indipendentemente dalla diversità delle idee, consapevoli che il senso della vita risiede nelle relazioni, nell'affidarsi all'altro anche e soprattutto nel momento ultimo della vita. Un libro che tocca con delicatezza il grande tema dell'eutanasia, arricchendolo di sfumature e profondità.

#segnalibri #RosaBlasetti

6 visualizzazioni0 commenti
  • Facebook B&W